GIOVEDÌ 30 GENNAIO 2020

 

“UPDATES & GRUPPI DI STUDIO”
STUDI E PRATICA CLINICA SU TERAPIA ANTI-TROMBOTICA E ICTUS

Fibrillazione atriale non valvolare e sindromi coronariche nel paziente con ictus ischemico: la gestione pratica della duplice e triplice terapia antitrombotica
Francesco Barillà (Roma)

Cause e fattori di rischio delle recidive di ictus in pazienti in terapia con DOACs
Maurizio Paciaroni (Perugia)

L’anticoagulazione nel paziente anziano: pillole e saggezza nei molteplici scenari clinici
Simona Sacco (L’Aquila)

Malattia coronarica cronica e nuove linee guida ESC: cade il concetto di stabilità? Cosa cambia nella gestione del rischio residuo?
Andrea Santucci (Perugia)

LETTURA
Neuroaritmologia e neurocardiologia: un terreno di sfida nella pratica clinica e nella ricerca. L’azione della “Rete Italiana delle Neurocardiologie”
Stefano Strano (Roma)

I SESSIONE: TACHIARITMIE ATRIALI ED ICTUS

AF e device impiantabili: quale definizione di AF caratterizza il rischio
Tommaso Sanna (Roma)

L’ablazione vs i farmaci antiaritmici su stroke e mortalità nei pazienti con fibrillazione atriale: cosa ci dice il CABANA trial
Emanuele Bertaglia (Padova)

Cardioversione elettrica e rischio di ictus: facciamo il punto su anticoagulazione e  icorso all’ecocardiografia transesofagea nei diversi scenari clinici
Pompilio Faggiano (Brescia)

Le mie cinque istantanee preferite su tachiaritmie atriali ed ictus
Maurizio Lunati (Milano)

SIMPOSIO – TELEMEDICINA E MONITORAGGIO ECG

Il monitoraggio nella fase acuta e subacuta dell’ictus e algoritmi predittivi di FA
Alessandro Adami (Verona)

Strategie di monitoraggio cardiaco dopo l’ictus: i device impiantabili sono da preferire? ...NO
Maurizio Acampa (Siena)

Il controllo/monitoraggio remoto dei dispositivi e non solo: gestione intraospedaliera e rete territoriale
Luca Santini (Roma)


VENERDÌ 31 GENNAIO 2020

 

LETTURA
Il concetto di ESUS ha un futuro?
Danilo Toni (Roma)

II SESSIONE: INTERVENTISTICA CARDIOLOGICA E PREVENZIONE DELL’ICTUS CONTROVERSIE

ICTUS Criptogenetico (ESUS) con PFO: le ragioni nella pratica clinica per scegliere….      la terapia medica nei pazienti under 60 e la chiusura percutanea nei pazienti over 60
Cristina Sarti (Firenze)

Quando il PFO va chiuso
…meglio i sistemi di chiusura
Achille Gaspardone (Roma)
…meglio i device di chiusura
Fabrizio Tomai (Roma)

Chiusura percutanea dell’auricola nel paziente con ictus: solo nell’alto rischio emorragico o un’opzione da considerare sempre nell’alto rischio trombotico?
Massimo Mancone (Roma)

La protezione neurovascolare in corso di TAVI
Rino Sardella (Roma)

III SESSIONE: LA DIAGNOSTICA NELLE MALATTIE RARE DI INTERESSE NEUROCARDIOLOGICO: MALATTIA DA ACCUMULO O INFILTRATIVA?

La cardiomiopatia nella malattia di Fabry e nell’amiloidosi
Cristina Chimenti (Roma)

L’Ictus nella malattia di Fabry
Patrizia Nencini (Firenze)

La neuropatia nell’amiloidosi
Maurizio Inghilleri (Roma)

I percorsi diagnostici-terapeutici e il corretto uso dei test
Antonia Nucera (Frosinone)

IV SESSONE: FATTORI DI RISCHIO CARDIOVASCOLARE, ATEROSCLEROSI E ICTUS

La prevenzione farmacologica del rischio cardiovascolare residuo nel paziente senza FA: dal caprie al compass
Leonardo De Luca (Tivoli)

Terapia ipocolesterolemizzante nel post ictus: dallo studio SPARCL ai Trials su PCSK9i
Marcello Arca (Roma)

I PUFA n-3 nella prevenzione cardio-cerebrovascolare: quale ruolo?
Andrea Marcheselli (Tivoli)

Il farmaco equivalente in area cardiovascolare
Marco Semprini (Tivoli)

V SESSIONE: TRATTAMENTO DELL’ICTUS E DELLE SUE COMPLICANZE NELLA FASE ACUTA E SUBACUTA

Sicurezza della trombolisi nelle recidive precoci di ictus
Manuel Cappellari (Verona)

Antipiastrinici dopo emorragia cerebrale e DOACs piena dose precocemente dopo ictus territoriali estesi con infarcimento. Tratta il paziente e non le neuroimmagini!
Stefano Radicchia (Perugia)

Ictus acuto intraospedaliero: le conoscenze che cardiologo e neurologo devono condividere per una gestione ottimale del paziente
Paolo Cerrato (Torino)

Le complicanze cardiologiche nell’ictus acuto e subacuto in UTN/reparto di neurologia: decision making per aritmie e scompenso
Letizia Riva (Bologna)

La TAC coronarica nella diagnostica della malattia coronarica critica asintomatica nei pazienti con ictus acuto o subacuto
Gaetano Tanzilli (Roma)

Ablazione della fibrillazione atriale: ultime novità per aumentare sicurezza ed efficacia (risk management in AF)
Bich Lien Nguyen (Roma)

VI SESSIONE: LA COMPLESSITÀ DELLE INTERAZIONI CUORE – CERVELLO NELLA PRATICA CLINICA

Ictus cancro correlato e fibrillazione atriale: il percorso diagnostico terapeutico
Paolo Bovi (Verona)

Scompenso cardiaco e interazioni cuore-cervello: focus sul paziente con ictus
Luana Gentile (Roma)

Demenza e fibrillazione atriale
Leonardo Pantoni (Milano)